E-commerce

Vente-privee va forte anche nei vini: +20% nel 2013

Con 3,3 milioni di bottiglie vendute nel 2013 (+32% sul 2012), per un fatturato di 36 milioni di euro (+20%), vente-privee si conferma sito di riferimento in Europa anche per il settore del vino. Il leader nelle flash-sale online ha avviato le vendite di vino in Italia solo due anni fa, triplicandone il numero nel corso del 2013.

 

«Il vantaggio più rilevante per i produttori sta nel fatto di rivolgersi direttamente al cliente finale, che riceve i vini a domicilio - spiega Andreas Schmeidler, country manager Italia di vente-privee -. In questo modo anche piccole aziende vinicole possono raggiungere un ampio pubblico e farsi conoscere in Europa».

 

Vente-privee pone una particolare attenzione alla presentazione delle vendite-evento dedicate al settore, per coinvolgere l’acquirente in una shopping experience emozionante. Ogni vetrina è completata dalla storia del produttore e dei vini, con schede tecniche, note di abbinamento e talvolta ricette.

 

«In Francia vente-privee lavora già con le più note case e stiamo seguendo questa impostazione anche in Italia, Spagna e Germania. Per riuscire a evadere il sempre più elevato numero di ordini, abbiamo recentemente investito in un nuovo centro logistico di 10mila metri quadri in Borgogna, specializzato esclusivamente nei vini», ha detto Xavier Court (business partner, cofondatore e responsabile business development dell’e-tailer) alla fiera dei vini ProWein di Düsseldorf. (nella foto Xavier Court)

stats