E-commerce

Yoox sempre più impegnato sul fronte sostenibilità

Il fashion e-tailer Yoox ha pubblicato il suo quarto Bilancio della Sostenibilità. Per il secondo anno consecutivo ha raggiunto il massimo livello (A+) di applicazione delle “Linee guida per il reporting della sostenibilità” di Global Reporting Initiative.

 

Tra le novità del 2014 spicca la sottoscrizione, da parte della società (nella foto di Carlo Furgeri, la sede di Zola Predosa), dei Dieci Principi del Global Compact, il programma delle Nazioni Unite per promuovere la crescita sostenibile d’impresa, incentrato sul rispetto dei diritti umani e sulla tutela dell’ambiente. «In questa direzione - spiegano dal gruppo bolognese - s’inserisce anche il percorso intrapreso per l’ottenimento della certificazione del sistema di responsabilità d’impresa secondo lo Standard SA8000».

 

Yoox ha anche ottenuto la certificazione Top Employer 2015 insieme a società italiane come Gucci e Lamborghini. La realtà fondata da Federico Marchetti conta 885 dipendenti di 44 diverse nazionalità, con età media di 33 anni, al 54% donne e con il 42% di presenze femminili tra quadri e dirigenti (contro il 25% della media italiana). Questo «a dimostrazione di quanto il gruppo creda nelle pari opportunità e nella diversità, non solo come valore, ma come vero e proprio vantaggio competitivo».

 

Tra le iniziative sul fronte della sostenibilità, dalla società ricordano il packaging in materiale riciclabile (Ecobox), l'utilizzo di energie rinnovabili (80% dei consumi totali) e l'adesione al programma internazionale RE100 dove le imprese firmatarie si impegnano all'impiego di energie al 100% rinnovabili entro il 2020.

 

stats