EYEWEAR

Police (De Rigo Vision): ricavi in aumento e un'identità lifestyle

Si chiude in positivo il 2012 per uno dei marchi di punta di De Rigo Vision: al traguardo dei 30 anni, Police registra un fatturato retail complessivo, tra occhiali e licenze, di 340 milioni di euro (+6% sul 2011 e +60% sul 2009). E rafforza la brand extension.

 

Per Police l'attività "extra-eyewear" sta diventando sempre più importante, come dimostra il recente accordo siglato con Moda Fashion per l'ingresso nell'abbigliamento. La label è già sinonimo di profumi (realizzati con Mavive dal 1997), orologi (dal 2003) e, dal 2005, i gioielli (prodotti da PT Switzerland e distribuiti in Italia da Morellato), oltre che di una linea di piccola pelletteria, al suo terzo anno di vita, frutto di una partnership con Tavecchi.

 

"Quando abbiamo iniziato - commenta Michele Aracri, a.d. di De Rigo - eravamo una piccola realtà di 15 dipendenti. Ora per Police lavorano 1.500 persone e il brand rappresenta oltre il 30% del fatturato wholesale del gruppo". Aracri rivela che uno degli obiettivi in cantiere è "raccogliere tutte le proposte a marchio Police in un unico concept store monomarca".

 

Per i 30 anni di Police è stato lanciato il progetto charity Look Beyond, incentrato sulla realizzazione di un libro con immagini di personaggi famosi, immortalati da Giovanni Gastel, e di una special edition di occhiali per sostenere le “crisi dimenticate” di Medici Senza Frontiere: un'iniziativa celebrata lo scorso 28 febbraio a Milano (nella foto, gli scatti di Gastel esposti durante l'evento).

 

La divisione wholesale del gruppo De Rigo ha archiviato il 2012 con ricavi a quota 217 milioni di euro (+1,5% circa), grazie a una crescente internazionalizzazione, che ha premiato soprattutto i prodotti legati al segmento luxury.

 

Nella scuderia della realtà dell'eyewear figurano Blumarine, Carolina Herrera, Chopard, Ermenegildo Zegna, Escada, Fila, Furla, Givenchy, Guess, Lanvin, Loewe, Orla Kiely Tous e Victor Hugo, che si aggiungono alle collezioni di proprietà: oltre a Police, Lozza e Sting.

 

La distribuzione tocca 80 Paesi, attraverso 13 società con 18 unit commerciali e oltre 100 distributori indipendenti. Della divisione retail fanno parte le catene di proprietà General Optica (Spagna), Mais Optica (Portogallo), Opmar Optik (Turchia) e le partecipate Boots Opticians(Regno Unito) e Sewon (Corea).

 

stats