Education

Istituto Marangoni: +24,6% il fatturato e due nuove scuole in settembre

L'Istituto Marangoni festeggia il traguardo degli 80 anni in crescita: +24,6% il fatturato del 2015 a 54,1 milioni di euro. Tra i nuovi progetti una School of Fashion & Art a Firenze e una sede a Shenzhen, nel sud della Cina.

 

«Gli ottimi risultati ottenuti nel 2015 - commenta Roberto Riccio (nella foto), group managing director di Istituto Marangoni - sono la prova che continuare a investire nella qualità dell’offerta formativa, in nuovi e stimolanti progetti dedicati ai talenti e nell’espansione internazionale in aree come gli emerging country, contribuisce a costruire una strada solida e vincente, a vantaggio di una credibilità che vanta oltre 80 anni di storia nell’alta formazione».

 

Nato nel 1935, il polo accademico vanta una serie di voci in crescendo, oltre a quella del giro d'affari. Nel bilancio spicca anche l'incremento del 13,8% del numero degli allievi.

 

La scuola storicamente specializzata nella moda (qui si sono diplomati, tra gli altri, Domenico Dolce, Alessandro De Benedetti, Alessandra Facchinetti, Alessandro Sartori, Umit Benan e Carolina Castiglioni) conta oggi 4mila iscritti, provenienti da 106 diversi Paesi, distribuiti tra le sedi di Milano, Parigi, Londra e Shanghai.

 

Nel 2015 l'istituto, che dal 2001 fa parte del Gruppo Galileo Global Education, ha attivato 1 milione di euro di borse di studio.

 

In settembre estenderà il raggio d'azione a Firenze, con l'apertura di una School of Fashion & Art, che propone corsi tradizionali e progetti formativi focalizzati sulle eccellenze del territorio e nell'ambito dell'arte.

 

Nello stesso mese sarà inaugurata la seconda sede asiatica dell'istituto, a Shenzhen, città di riferimento per l'abbigliamento e l'arredo.

 

stats