Esordi

Debutta Mango Kids

Mango presenta al pubblico la nuova linea Mango Kids. Alla campagna web, farà seguito la distribuzione di una mini collezione di tarda estate, “High Summer”, per passare poi al “Back to School”, in settembre. In Italia, i primi negozi ad accogliere “Kids” saranno a Milano e a Rozzano.

 

Nell’artistico e arioso “hangar” di Mango, appena fuori Barcellona - dove, tra 1.800 dipendenti, 200 si dedicano a forgiare lo stile e il design di tutte le collezioni della marca - incontriamo Puri Campo, responsabile della nuova Mango Kids. “Non è la prima volta che esiste una collezione bimbi in Mango - racconta Campo -. 20 anni fa, quando l’azienda era agli albori, fu lanciata Manguito (piccolo Mango in spagnolo), che poi dovette cedere il passo alla collezione donna, il punto di forza dell’azienda. Ora abbiamo deciso di riprendere, in qualche modo, quell’idea L’obiettivo è diversificare l’offerta, perché pensiamo che si tratti di un buon progetto e che ci sia uno spazio in questa nicchia di mercato che Mango può colmare”.

 

Prezzi accessibili (20 euro in media) e buona qualità sono gli argomenti forti del progetto. Il target è lo stesso di Mango: “Si tratta di vestire i figli e le figlie dell’uomo e della donna che si sentono identificati con il nostro stile. Sarà un prodotto facile da portare, per i bambini e le bambine dai 3 ai 12 anni, pratico ma con un plus di design e di moda. È un basic elevato al fashion” illustra la manager. Ci saranno il jeans, il tricot (cotone, misto lana e Lycra), felpe, gonne pantaloni, vestiti e molti accessori: sciarpe e guanti per l’inverno, panty, underwear, pigiami, molta bigiotteria e accessori per i capelli delle bimbe.

 

 “In funzione dei vari lanci tematici (High Summer, Back to School, Festività …), le linee seguono l’ispirazione delle passerelle (grunge e punk) o il tema festivo più classico, come la bambina ‘principessa’ a Natale - riprende Puri Campo -. I colori sono i kaki, i rossi, i blu, il verde lime e bottiglia per il bambino e i ciliegia, i rosa cipria e i rosa baby per le bimbe. C’è poi la tendenza Indie, che va bene per tutti e due”.

 

I capi saranno venduti online e, contemporaneamente, in 147 negozi in 31 Paesi tra Europa (tra cui l’Italia), Medio Oriente, Asia e Africa. Gli store sono stati selezionati in base alla superficie (tra i 70 e i 150 metri quadri), in grado di accogliere il corner Mango Kids, senza nulla togliere alla donna. Il filo conduttore tra Mango e H.E. by Mango e la linea per i piccoli? “Si concretizza soprattutto nella collezione Mini-Me - conclude Campo - che ricalca lo stile delle proposte uomo e donna: il tricot di mamma e papà sarà riprodotto in piccola scala.”

 

 

stats