Espansioni

Riccardo Grassi Showroom fa tappa a Parigi e New York

A 14 mesi dall'apertura e con all'attivo 50 marchi tra uomo, donna e accessori, Riccardo Grassi Showroom inaugurerà a Parigi un nuovo spazio in boulevard Montmartre, che andrà ad aggiungersi a quello di via Piranesi a Milano. In programma anche uno spazio pop up a New York.

“Essere global è l’esigenza del momento - ha commentato Riccardo Grassi motivando gli investimenti all'estero - e purtroppo Milano manca di internazionalità. La conseguenza di tutto ciò è che molti buyer importanti saltano la tappa italiana”. La nuova show-room parigina si svilupperà su di una superficie di circa 550 metri quadrati, mentre quella americana - che decrebbe inaugurare a luglio in Tribeca - sarà di dimensioni più contenute "e servirà - ha spiegato l'imprenditore - per testare il terreno sul mercato in vista di operazioni future più stabili".

Per questo motivo la realtà milanese ha deciso di puntare su di un pacchetto di nomi sempre più internazionale. Oltre ai marchi tradizionali come Giambattista Valli, Msgm, N°21, Andrea Pompilio, nella showroom farà il suo esordio per l'uomo Jardine,  marchio disegnato da Nathan Bogle, co‐fondatore di Rag&Bone. Con le pre­‐collezioni donna, arrivano a far parte del porfolio di Grassi - direttamente da New York - Adam Lippes, Gryphon e Giulietta disegnata da Sofia Sizzi, designer italiana finalista al Cfda.

 

 

stats