FISCAL YEAR

De Rigo: la divisione wholesale in crescita del 3,7%

 

È stata la divisione wholesale a dare le maggiori soddisfazioni al Gruppo De Rigo durante il 2013: costituita dalla De Rigo Vision e da 13 filiali commerciali estere, ha registrato un incremento del 3,7% (a parità di cambio) delle vendite, pari a 219,6 milioni di euro, con un +5% dei volumi.

 

Come si legge in un comunicato, le performance più positive sono state quelle dei marchi Carolina Herrera, da due anni nel portafoglio della realtà di Longarone (Belluno),  e Chopard (nella foto), che nell'ultimo triennio ha raddoppiato il giro d'affari, con un +8% nel 2013.

 

Le vendite della unit dedicata al retail, cui fanno capo le insegne General Optica (Spagna), Mais Optica (Portogallo) e Opmar Optik (Turchia), sono calate dell'1,4% sempre a parità di cambio.

 

La nota fa il punto in particolare sul mercato iberico: «Le difficoltà del Paese sembrano essere alle spalle, con gli ultimi mesi del fiscal year in forte crescita. Tra l'altro, gli esiti futuri di General Optica (brand che contraddistingue 250 punti vendita, ndr) beneficeranno delle azioni di ristrutturazione realizzate nel corso del 2013, tra cui l'intesa a lungo termine con Essilor per la cessione del centro logistico e del laboratori della catena, assumendo la responsabilità diretta degli oltre 100 dipendenti coinvolti nell'unità passata di mano».

 

De Rigo detiene il 42% di Boots Opticians nel Regno Unito, sinonimo di un network di 599 store, nei quali è confluita la catena Dollond & Aitchinson.

 

Nel 2013 la posizione finanziaria netta della società è significativamente migliorata, portandosi da 4,3 a 13 milioni di euro.

 

stats