FISCAL YEAR

Gruppo Armani: crescono ricavi e redditività

Il Gruppo Armani mette a segno ottimi risultati nel 2014: i ricavi si attestano a 2.535 milioni di euro, in aumento del 16% rispetto al 2013. La crescita ha riguardato tutti i brand e i canali distributivi dell’azienda, in particolare Armani/Casa (+20%) e Armani Privé (+30%). A livello di mercati, le maggiori soddisfazioni sono venute da Asia e Middle East.

 

La casa di moda ha inoltre comunicato che il fatturato indotto, incluse le licenze, è stato di 3,7 miliardi di euro. Il margine operativo lordo (ebitda) si attesta a 507 milioni di euro, in aumento del 5,7% sull’anno precedente (al 20% del fatturato rispetto al precedente valore del 18,3%). Resta importante la liquidità di cassa che, al 31 dicembre 2014, ha superato i 500 milioni di euro.

 

«Questi risultati sono frutto di un’attenta politica di diversificazione dei marchi - commenta Giorgio Armani, presidente del Gruppo -, ognuno dei quali ha dimostrato di essere perfettamente in grado di dispiegare al meglio le proprie potenzialità sui target di clientela dedicati, e sono stati raggiunti grazie a una strategia industriale chiara, equilibrata, orientata a creare valore sano e duraturo e, non ultimo, grazie all’importante supporto dei nostri partner». (nella foto, Re Giorgio con le modelle in Armani Privé)

 

 

stats