Fast Fashion retailer

Tally Weijl: 10 anni in Italia. E arriverà a quota 200 negozi in luglio

Dopo 10 anni di presenza in Italia, il brand di moda giovane Tally Weijl tira le somme di un periodo positivo, in continua crescita. «In luglio arriveremo a quota 200 store e prevediamo di aprirne altrettanti nel Paese, al ritmo di 25 l’anno» dice Marco Dellapiana, general manager di Tally Weijl Italia.

 

Dedicato alle giovani di età, ma anche di spirito, il marchio fast fashion Tally Weijl, fondato in Svizzera nel 1984, oggi è un retailer omnichannel: «Contiamo circa 800 punti vendita, più della metà in partnership con la formula del conto vendita e i restanti a gestione diretta, in 37 Paesi del mondo - spiega Dellapiana -. Il fatturato globale supera i 400 milioni di euro e i dipendenti sono oltre 3.400».

 

Per quanto riguarda l’e-commerce, lanciato nel 2015, «la partenza è stata  buona così come l’integrazione tra virtuale e reale -  dice Dellapiana -. In particolar modo il webrooming è molto elevato: molte clienti si informano sul sito e poi vanno ad acquistare in negozio».

 

«L’Italia ci sta dando grandi soddisfazioni - sottolinea il manager -. Nel 2015 siamo diventati il primo Paese al mondo per Tally Weijl, coprendo anche tutte le regioni, e la resa al metro quadro nella Penisola supera la media di tutti gli altri punti vendita del marchio. Non a caso l’obiettivo è di raggiungere quota 400 negozi, indicativamente nei prossimi otto anni».

 

L’ultimo opening nel BelPaese è stato quello all’interno del nuovo shopping center Il Centro ad Arese (nella foto): «I risultati fino a questo momento sono sorprendenti, ben al di sopra delle aspettative - dichiara Dellapiana -. Nei primi giorni sono entrate in negozio almeno 10mila persone. Vista l’affluenza, abbiamo deciso di inserire una seconda cassa per i pagamenti e di aggiungere altre tre addette alla vendita alle sette già presenti».

 

Uno dei successi di Tally Weijl è la formula del conto vendita, «che non solo permette una forte integrazione con l’azienda, ma aiuta i negozianti anche nei momenti di crisi - sottolinea il manager -. Noi siamo una vera fast fashion con 12 uscite all’anno e un’offerta personalizzata: le collezioni per l’Italia hanno un contenuto moda maggiore di quelle proposte negli altri Paesi».

 

Tally Weijl sta festeggiando la ricorrenza dei dieci anni - dal 9 al 22 maggio - in tutti gli store italiani: gli spazi sono allestiti ad hoc con palloncini, vetrofanie, banner a tema e alle clienti vengono offerti sconti speciali.

 

Per l’occasione è stata creata anche un T-shirt in edizione limitata: parte del ricavato sarà devoluto a Make-A-Wish Italia Onlus, che realizza i desideri di bambini e ragazzi affetti da patologie gravi.

 

 

 

 

stats