Fiere

Mapic: da domani il gotha del retail real estate si riunisce a Cannes

Scommettere su innovazione e interazione tra online e offline, anche in Brasile, Russia, India e Cina. Questo l’obiettivo della19esima edizione del salone internazionale degli investimenti immobiliari commerciali, in programma a Cannes, presso il Palais des Festival da domani al 15 novembre.

 

Anche i colossi del mattone, dello shopping e dell’intrattenimento non possono sottrarsi all’innovazione e all’interazione con il virtuale. Il Mapic affronta questi temi da vari punti di vista: il nuovo Mapic Innovation Forum offre una serie di spunti per incentivare il traffico e il valore commerciale dei negozi, così come il Digital Summit, inaugurato lo scorso anno,  si focalizza sulle dinamiche del business omni-channel e dell’impatto che le nuove tecnologie avranno sui punti vendita “fisici”.

 

Pure i mercati del Bric, particolarmente appetibili per le espansioni dei retaler, vengono analizzati attraverso la lente dell’online: “In questi Paesi - spiega Nathalie Depetro, direttore del Mapic - i nuovi consumatori sono all’avanguardia sul fronte tecnologico, con elevate  aspettative nei confronti del commercio sia reale, sia digitale. Abbiamo pertanto previsto una serie di conferenze ed eventi ad hoc”. 

 

Fra le novità della fiera anche un’area dedicata al food. “La ristorazione è tra i segmenti più dinamici e innovativi della vendita al dettaglio nei centri commerciali - precisa Depetro -. Il padiglione ‘Food and Beverage’ permetterà di scoprire inediti concept attraverso degustazioni, dimostrazioni e happening dedicati”. 

 

Un focus è inoltre dedicato al travel retail: un comparto che cresce di pari passo con l’importanza di aeroporti, porti, stazioni ferroviarie, ma anche di stazioni di servizio autostradali.

 

Sono centinaia i progetti che vengono presentati al Mapic, tra questi Campo Grande Retail Center in Brasile, che si ispira alle case delle piantagioni di caffé. In Cina, invece, il colosso Jihua scommette su una cinquantina di destination center e CapitaMalls Asia investe su un mega complesso nella città di Suzhou.In primo piano pure il Dlf Mall of India che, con i suoi 180mila metri quadri, diventerà nella primavera 2014 il centro commerciale più grande del Paese. Ancora, Regions Group in Russia intende costruire entro il 2018  tre complessi mixed-use a Mosca, San Pietroburgo ed Ekaterinburg. Pure Emaar Square, nella parte asiatica di Istanbul, sarà un investimento multifunzione, con alberghi, abitazioni di lusso, uffici e ovviamente negozi. In Italia le aspettative sono rivolte su Scalo Milano, promosso e commercializzato da Promos, che dovrebbe aprire a metà 2015 nei pressi di Milano, a Locate di Triulzi: 43mila metri quadri dedicati a moda, food e design.

 

Alla scorsa edizione del Mapic - organizzata come di consueto da Reed Midem  - hanno partecipato 8.500 addetti ai lavori (+6% rispetto al 2011), di cui 2.400 retailer e 850 investitori.

 

 

 

 

 

stats