Fiscal year

Adidas stima profitti in crescita del 20%

Nel 2016 i ricavi del gruppo Adidas sono saliti del 14% a 19,3 miliardi di euro, mentre l'utile, con un +60%, ha superato per la prima volta il miliardo di euro.

 

A valute costanti, le vendite del brand adidas sono aumentate del 22%, sostenute dagli incrementi a due cifre delle linee Sport Performance, adidas Originals e adidas neo. La controllata Reebok ha realizzato un +6% senza l'effetto-valute, come somma della crescita double-digit delle collezioni Classics e del +5% circa nei segmenti training e running.

 

Nell'ultimo quarter il fatturato del gruppo tedesco è salito del 12,5% a 4,7 miliardi e l'ebit è passato da -24 a 23 milioni. La perdita si è ridotta da -44 a -10 milioni.

 

Il gruppo, da cinque mesi sotto la direzione di Kasper Rorsted, stima un progresso delle vendite 2017 tra l'11% e il 13% a cambi costanti. I marchi Adidas e Reebok insieme dovrebbero realizzare incrementi a due cifre in Europa Occidentale, Nord America, Greater Cina e Russia/CIS, mentre è atteso un incremento high-single-digit in America Latina e Giappone e Medio Oriente. L'utile dall'attività operativa è previsto in crescita tra il 18% e il 20% (tra 1,2 e 1,22 miliardi, da 1,02 miliardi del 2016).

 

Mediamente i profitti di qui al 2020 dovrebbero salire tra il 20% e il 22% l'anno, contro una precedente previsione di aumento del 15%. A sostenere i risultati saranno gli investimenti negli Usa, per competere con Nike, un'accelerazione della produzione, per arrivare prima in negozio e vendere più prodotti a prezzo pieno e vendite online previste quadruplicate a 4 miliardi di euro nel 2020.

 

Adidas ha inoltre annunciato che Harm Ohlmeyer entra nell'executive board con effetto immediato e dal prossimo 12 maggio sarà il nuovo chief financial officer al posto di Robin J. Stalker. Ohlmeyer fa parte di adidas dal 1998. Si è occupato di vendite e finanza ma dal 2011 ha seguito il business dell'e-commerce, più di recente con la carica di senior vice president per il digital brand commerce. Dal 2014 al 2016 ha aggiunto la carica di senior vp per l'area sales strategy and excellence.

 

stats