Fiscal year

Aeffe riduce le perdite nell'anno

Il cda di Aeffe ha approvato i risultati del 2012: il gruppo, che ha in portafoglio marchi come Alberta Ferretti, Moschino e Pollini ha terminato l'esercizio con una perdita poco sopra i 3 milioni di euro, dai 4,3 milioni dell'anno prima. In netto miglioramento ebitda ed ebit.

 

Nel 2012 il margine operativo lordo della società di San Giovanni in Marignano è infatti salito del 23,9% a 22,79 milioni, mentre il risultato operativo è balzato a 8,82 milioni (+147,5%). Risultati che beneficiano di minori costi operativi e del +3,4% dei ricavi, saliti a 261,1 milioni di euro. 

 

"Siamo soddisfatti delle scelte adottate durante il 2012, e in particolare della riorganizzazione del portafoglio di licenze - commenta il presidente esecutivo Massimo Ferretti -. A fronte della chiusura di alcuni accordi non profittevoli, sono stati avviati nuovi progetti, con il cambio di direzione creativa per i brand Philosophy ed Emanuel Ungaro".

 

"In un’ottica strategica - aggiunge - il gruppo è determinato a sviluppare un piano di espansione sui mercati ad alto potenziale, quali Russia, Estremo e Medio Oriente, che già quest’anno hanno contribuito notevolmente alla progressione del fatturato". "Grazie al buon andamento del portafoglio ordini per le collezioni primavera-estate 2013 - conclude - e ai positivi riscontri per le linee invernali appena presentate (nella foto, Moschino), guardiamo al nuovo anno con ottimismo, in termini sia di crescita del fatturato, sia di incremento più che proporzionale della redditività”.

 

stats