Fiscal year

Blancio in perdita per Ralph Lauren. Ricavi stimati in ulteriore calo

Nell'esercizio terminato il primo aprile, la fashion house Ralph Lauren ha accusato un calo dei ricavi del 10% a 6,7 miliardi di dollari e una perdita operativa di 95 milioni, su cui pesano oneri di ristrutturazione e altri oneri per 770 milioni.

 

Il bilancio si è chiuso con una perdita di 99 milioni, dal precedente utile di 396 milioni.

 

Su base annuale le vendite retail hanno subito un -6% a 3,7 miliardi di dollari, mentre il wholesale ha subito un -15% a 2,8 miliardi. In discesa pure le licenze (-1%).

 

Il quarto trimestre ha invece evidenziato un calo del 16% dei ricavi, a 1,6 miliardi di dollari (-12% escluso l'impatto delle valute), spiegato dal gruppo con il calo dei consumi, ma anche con le iniziative adottate per migliorare la qualità delle vendite e ridurre il magazzino. Gli analisti interpellati da Reuters avevano previsto un volume d'affari di 1,56 miliardi.

 

A periodi comparabili il turnover trimestrale è diminuito dell'11%, mentre la media degli analisti ipotizzava un -6,5%, in base a quanto riportato dalla società di ricerche Consensus Metrix.

 

La perdita trimestrale è stata di 204 milioni di dollari, dai 41 milioni di utile precedenti.

 

Per l'esercizio 2018 la società, che ieri ha nominato come presidente e ceo Patrice Louvet (proveniente dalla Procter & Gamble), prospetta una riduzione del fatturato fra l'8% e il 9% a valute costanti. Nel primo trimestre del nuovo anno fiscale la discesa è prevista a un tasso "low-double-digit", a parità di valute.

 

Intorno alle 16 italiane il titolo Ralph Lauren registra una flessione del 2% alla Borsa di New York al prezzo di 71 dollari per azione.

 

stats