Fiscal year

Brunello Cucinelli: +26% l'utile annuale normalizzato

Il Gruppo Brunello Cucinelli archivia il 2012 con un ebitda normalizzato di 49,1 milioni di euro, in aumento del 22,3% sul 2011. L’utile netto normalizzato si attesta a 26,5 milioni, con un balzo in avanti del 26,2%.

 

I valori normalizzati non tengono conto dell’effetto degli oneri non ricorrenti legati al progetto di quotazione in Borsa. L’utile netto annuale compresi tali costi ha raggiunto i 22,2 milioni di euro, dai precedenti 21 milioni. Il cda ha quindi deciso di proporre all'assemblea degli azionisti un dividendo di 0,08 euro per azione.

 

Nel 2012 i ricavi netti dell'azienda, sinonimo di cashmere di alta gamma, hanno raggiunto i 279,3 milioni di euro, in aumento del 15,1% sul precedente esercizio (+13,3% a cambi costanti), con progressi oltre il 20% in Nord America, Europa e Greater China.

 

“Il 2012 è stato un anno speciale nella storia della Brunello Cucinelli - ha dichiarato il presidente e a.d. Brunello Cucinelli -. 12 mesi nei quali abbiamo debuttato in Borsa e posto le basi per una sana e lunga crescita per gli anni a venire". "Il progetto di investimenti 2011-2015 - ha aggiunto - sta dando i suoi frutti, ma forse quello che più ci affascina è l’immagine che nel mondo gode il brand nel settore del cosiddetto lusso absolute: bella, sana, di un prodotto sinonimo di qualità, artigianalità e, speriamo, creatività nonché esclusività del made in Italy".

 

Come anticipato da Cucinelli, la raccolta ordini per l’autunno-inverno 2013 si è conclusa in modo molto positivo. "Tutto questo ci fa pensare a un 2013 molto interessante in termini di fatturato, profitti e immagine", ha concluso l'imprenditore umbro. Il nuovo esercizio, intanto, è iniziato con movimenti sul fronte societario, acquisizioni e cessioni. In gennaio la Cucinelli Holding Co. si è fusa con le controllate che gestivano i monomarca di proprietà negli Usa. Nello stesso mese la Brunello Cucinelli Europe Srl ha rilevato per 3,5 milioni di sterline il 70% della britannica Mer&Cashmere (successivamente ridenominata Brunello Cucinelli England Ltd). Il mese scorso, invece, la Brunello Cucinelli ha ceduto i marchi "Solomei" e "Solomeo" a una società correlata, Fedone Srl, che ha concesso al gruppo la licenza d'uso esclusiva.

stats