Fiscal year

Fifth & Pacific Companies contiene le perdite

L'americana Fifth & Pacific Companies - società quotata sul Nyse, che controlla marchi come Juicy Couture, Kate Spade e Lucky Brand - ha chiuso il 2012 con una perdita di 74,5 milioni di dollari, dal precedente rosso di 171,7 milioni.

 

Le vendite sono scese a 1,5 miliardi di dollari: lo 0,9% in meno rispetto a un anno prima, ma +11,6% se non si tiene conto dei brand ceduti e dei business da cui il gruppo è uscito. Unica label in portafoglio in contrazione è Juicy Couture, il cui fatturato annuale è passato da 530,7 a 498,6 milioni di dollari.

 

Nel quarto trimestre i ricavi hanno totalizzato 487 milioni, in aumento dell'8,8% rispetto allo stesso periodo del 2011, mentre l'utile è diminuito da 229 a 57 milioni. Il ceo William L. McComb ha sottolineato che l'ebitda adjusted, a cambi costanti, ha raggiunto i 69 milioni nel quarter e i 106 milioni nell'intero esercizio, leggermente al di sopra dell'intervallo di 100-105 milioni previsto lo scorso gennaio. Il manager è inoltre fiducioso nel futuro di Juicy Couture, sotto la direzione del nuovo ceo Paul Blum. Per il fiscal year 2013 è confermata la previsione di un adjusted ebitda tra 120 e 150 milioni di dollari, a parità di cambi.

 

stats