Fiscal year

Geox: l'utile passa da 2 a 15,4 milioni

Geox chiude l'esercizio con un utile di 15,4 milioni, dai 2 milioni del 2016 e  un ebitda passato da 47,6 a 64 milioni. Si tratta dei «primi risultati concreti della nuova strategia incentrata sull‘aumento della redditività e sull‘ottenimento di un business sano e profittevole».

 

L‘ebitda senza tenere conto degli oneri e proventi atipici si è attestato a 74 milioni dai 52,8 precedenti. L'ebit rettificato è più che raddoppiato a 40,2 milioni. I ricavi del gruppo che ha lanciato le scarpe "che respirano" hanno totalizzato 884,5 milioni (-1,8%), come già anticipato in gennaio.

 

Notevolmente ridimensionato il debito a 5,4 milioni, da 35,9 milioni a fine 2016. Il gruppo proporrà agli azionisti un dividendo di 0,06 euro dagli 0,02 euro distribuiti nel 2016.

 

«Confido - ha commentato il presidente Mario Moretti Polegato - che tali risultati, congiuntamente agli investimenti fatti nello stile, nei nuovi prodotti, nel nuovo concept dei negozi, nella comunicazione incentrata sul binomio tecnologia-stile e nella forza commerciale in mercati a grande potenziale, ci permetteranno di conseguire, a breve, anche una crescita solida» (nella foto, la presentazione delle novità Geox per l'autunno-inverno 2018/2019 durante la Milano Fashion Week).

 

stats