Fiscal year

Geox nomina a.d. l'ex Gucci Matteo Mascazzini. Fiscal year 2017 a -1,8%

Anno sostanzialmente in pari per Geox, che ha chiuso il fiscal year con un giro di affari di 884,5 milioni di euro, a -1,8%. Il gruppo capitanato da Mario Moretti Polegato annuncia la nomina del nuovo ceo, Matteo Mascazzini, in arrivo da Gucci, che prenderà il posto del dimissionario Gregorio Borgo, a partire dall'1 febbraio 2018.

 

Arrivato nelle fila del gruppo solo un anno fa, Borgo lascia il posto a Matteo Mascazzini (nella foto con Mario Moretti Polegato), che vanta 20 anni di esperienza nel settore retail a livello internazionale, con gli ultimi dieci anni nelle fila del gruppo Gucci, dove ha ricoperto ruoli di spicco nell'area Emea, America, Giappone e Hong Kong, e prima ancora nel gruppo Giorgio Armani e in Gianni Versace.

 

«Sono certo che saprà dare impulso alla crescita del gruppo e allineare la strategia di marketing, comunicazione, brand, prodotto e distribuzione commerciale, per permettere a Geox di conseguire nel prossimo futuro risultati importanti in termini di crescita e redditività», ha commentato Mario Moretti Polegato.

 

Il consiglio di amministrazione di Geox, riunito ieri 18 gennaio, ha esaminato i dati preliminari del gruppo al 31 dicembre. Il fiscal year si è chiuso a quota 884,5 milioni di euro, con un leggero calo dell'1,8% a cambi correnti e dell'1,7% a cambi costanti.

 

Il canale multimarca, che copre il 45% del giro di affari del gruppo, è cresciuto dell'1,4%, a cambi correnti (e dell'1,6 a cambi costanti) a quota 401 milioni di euro. In calo i negozi a gestione diretta (-2,3% a cambi correnti e -2,1% a cambi costanti), che rappresentano il 41% del giro di affari del gruppo. Un andamento che si lega all'ottimizzazione della rete di negozi, (in particolare in Europa, e all'espansione dei Paesi più dinamici come Russia Est Europa e Cina, con un saldo netto di 16 chiusure.

 

Migliora la posizione finanziaria  netta, passata dai -35,9 milioni del 31 dicembre 2016 ai -5,4 dell'anno appena chiuso, grazie a una forte generazione di cassa (+66,8 milioni), dopo aver sostenuto investimenti per circa 30 milioni di euro. In sensibile aumento l'e-commerce, cresciuto double digit a +26%.

 

«I dati attesi del 2017 - ha commentato Mario Moretti Polegato - riflettono i primi risultati concreti della nuova strategia incentrata sull'aumento della redditività e sull'ottenimento di un business sano e profittevole. Confido che questi risultati, congiuntamente a gli investimenti fatti nello stile, nei nuovi prodotti, nel nuovo concept dei negozi, nella comunicazione incentrata sul binomio tecnologia-stile e nella forza commerciale nei mercati a grande potenziale, ci permetteranno di conseguire a breve anche una crescita profittevole, solida e duratura».

 

stats