Fiscal year

Gruppo Poltrona Frau: l'utile balza a 4,5 milioni di euro

Poltrona Frau Group - gruppo dell’arredamento di alta gamma con marchi di proprietà come Poltrona Frau, Cassina (nella foto) e Cappellini - archivia il 2013 con profitti pari a 4,5 milioni di euro, più che quadruplicati da 1,1 milioni del 2012.

 

Nell'anno il fatturato ha registrato un incremento del 10,5% a 272,8 milioni. L'ebitda è salito del 23% a 32 milioni di euro, grazie alla crescita dei ricavi e al miglioramento nei margini, soprattutto nel segmento Luxury Interiors. L'ebit 2013 si è attestato a 20,3 milioni (+30,4%).

 

Mentre il gruppo preannuncia un rafforzamento della presenza al prossimo Salone del Mobile di Milano-Rho (dall'8 al 13 aprile), è in fase di finalizzazione l'acquisto della maggioranza della società da parte degli americani di Haworth, secondo l'a.d. Dario Rinero, «arrivati al momento giusto per confermare e rafforzare ulteriormente il percorso di crescita in corso». Il perfezionamento è atteso entro la fine di aprile.

 

«Sono molto orgoglioso - ha commentato il ceo - dell’anno che abbiamo appena chiuso, in termini di crescita del fatturato, dell’ebitda e dell’utile, a conferma dell’ormai continuo trend di miglioramento della redditività del gruppo, che da più esercizi realizza una performance positiva su tutte le linee del conto economico. ll Residenziale, in crescita del 5,2%, dimostra che le scelte strategiche e gli investimenti importanti impostati fino a oggi sono nella giusta direzione. E la performance di Luxury in Motion, per il terzo in crescita a doppia cifra, è il risultato della collaborazione con nuovi partner e del consolidamento dei clienti esistenti. Il forte miglioramento di margine del segmento Luxury Interiors, insieme al contenimento dei costi generali e di struttura, completano un quadro che dipinge un azienda solida finanziariamente e capace di crescere e innovare».

 

stats