Fiscal year

H&M: profitti annuali in aumento, quarter con segni meno

H&M, che ieri ha pubblicato il vincitore degli H&M design Award, chiude l'esercizio fiscale con utili pari a 16,87 miliardi di corone svedesi (circa 2 miliardi di euro), in aumento del 7% rispetto all'anno prima. Questo nonostante l'incidenza degli investimenti di lungo periodo e gli effetti negativi delle fluttuazioni dei cambi, come ha sottolineato il ceo Karl-Johan Persson.

 

Il risultato operativo del fiscal year terminato il 30 novembre ha totalizzato 21,74 miliardi di corone  (circa 2,5 miliardi di euro), in progresso del 6,7%, mentre i ricavi sono saliti del 10% circa a 120,8 miliardi (circa 14 miliardi di euro). Nei 12 mesi il gruppo della fast fashion ha investito in molteplici settori, come ha spiegato Persson a commento dei risultati, tra i quali l'e-commerce, l'IT e una nuova linea - & Other Stories - che debutterà in Europa in primavera. Infatti, i primi store apriranno a Barcellona, Berlino, Copenhagen, Londra, Milano, Parigi e Stoccolma. In parallelo partiranno anche le vendite online in Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Olanda, Spagna, Svezia e Regno Unito.

 

Nonostante il +5% del fatturato, a 32,5 miliardi di corone svedesi, l'ultimo trimestre della società ha deluso: l'ebit è sceso a 6,53 miliardi dai precedenti 6,67 (un dato sotto le attese degli analisti, che secondo l'agenzia Reuters avevano previsto una situazione stazionaria) e l'utile trimestrale è a sua volta diminuito da 5,36 a 5,29 miliardi.

 

H&M, che dà lavoro a oltre 104mila persone nel mondo, ha intenzione di continuare l'espansione retail. Nel nuovo esercizio ha pianificato 325 nuovi store (circa uno al giorno), con particolare focus su Cina e Stati Uniti. Saranno raggiunti per la prima volta Paesi come Cile, Estonia, Lituania, Serbia e Indonesia ma l'espansione coinvolgerà pure Russia, Germania, UK, Italia, Polonia e Francia. In più non sarà solo coinvolta l'insegna ammiraglia ma anche gli altri marchi in portafoglio come Cos, Monki, Weekday e Cheap Monday.

 

Il gruppo continua inoltre a sostenere i giovani talenti della moda: ieri ha premiato con l'H&M Design Award 2013 (alla sua seconda edizione) la studentessa della Royal Academy di Belle Arti di Anversa Minju Kim: alla designer un premio di 50mila euro e l'opportunità di presentare la propria collezione alla Mercedes Benz Stockholm Fashion Week.

 

stats