Fiscal year

Il lusso di Christian Dior Couture cresce del 17%

I ricavi 2015 di Christian Dior Couture (nella foto, la sfilata di alta moda per la prossima estate) sfiorano gli 1,9 miliardi di euro, in aumento del 17% rispetto al 2014 e del 7% a parità di perimetro e di cambi. Il risultato operativo della maison francese è salito del 21% a 240 milioni.

 

La casa madre Christian Dior Groupe, cui fa capo anche il gruppo Lvmh (il business principale), archivia l'esercizio con vendite pari a 37,5 miliardi di euro, in aumento del 16% (+6% a cambi e perimetro invariati).

 

L'utile operativo consolidato ha registrato un incremento del 16% a 6,8 miliardi. Il risultato netto ammonta invece a 1,5 miliardi, in progresso del 20% se si esclude dal confronto l'impatto della distribuzione di azioni Hermès (risalente al dicembre 2014). 

 

«La performance annuale - commentano da Parigi - testimonia un forte dinamismo in Europa, Stati Unti e Giappone mentre il resto dell'Asia ha dato segnali contrastanti».

 

Nonostante il clima di incertezza economica, monetaria e geopolitica, il management si è dichiarato fiducioso sul 2016, con l'obiettivo di rafforzarsi ulteriormente sul mercato del lusso.

 

Il cda riunitosi ieri, 11 febbraio, ha deliberato il pagamento di un dividendo di 1,35 euro per azione.

 

stats