Fiscal year

Lectra: +10% i ricavi e scommette sul "Software as a service"

Terminato il 2016 con ricavi in aumento del 10% a 260 milioni di euro, Lectra procede con la strategia 2017-2019 che elenca tra i magiori driver la Cina, l'industria 4.0 e le soluzioni Saas (Software as a service).

 

Il gruppo francese - specialista di soluzioni per l'industria della moda come i sistemi per il Plm (Product lifecycle management) e i software per la prototipia in 3D e per il taglio automatizzato dei tessuti - è cresciuto anche a livello di utile operativo (da 31,8 a 37,3 milioni di euro, +18%) e profitti netti (da 23,4 a 26,7 milioni, +14%).

 

I ricavi, nella parte alta del range previsto dal management, hanno beneficiato del +6% nelle nuove licenze software, del +17% nelle soluzioni CAD/CAM e del +5% per l'attività di training e consulenza.

 

Ad accelerare è stata soprattutto la domanda dei clienti in Asia-Pacifico (+47%), seguita da quella europea (+18%), mentre le Americhe hanno deluso (-26%).

 

Al momento i clienti più dinamici non sono quelli della moda (+3%), bensì quelli del design (+6%) e soprattutto dell'automotive (+36%).

 

Il piano strategico triennale del gruppo guidato da Daniel Herari (nella foto) terrà conto di quattro trend. Il primo riguarda i Millennials, che stanno cambiando le regole del mercato in termini di consegne, qualità, personalizzazione ma anche rispetto dell'ambiente. Il secondo fa riferimento alla digitalizzazione del business, che spazia dal cloud alla mobilità, dalla realtà aumentata all'intelligenza artificiale. Inoltre è attesa una nuova rivoluzione industriale, l'industria 4.0, connotata dal fatto che i diversi attori, ma anche gli oggetti, le linee di produzione e i servizi, possono comunicare in tempo reale. Last but not least l'evoluzione dell'economia cinese secondo un modello basato sui consumi interni, il valore aggiunto e la produttività, supportati dall'iniziativa del governo "Made in China 2025".

 

L'industria 4.0, in particolare, è un opportunità senza precedenti, secondo il management di Lectra, perché porterà all'integrazione di soluzioni smart e di servizi e porterà al rimpiazzo di quegli strumenti che risulteranno incompatibili con i concetti di fabbrica connessa. Soprattutto la combinazione di Saas e cloud stano aprendo nuovi orizzonti nell'innovazione tecnologica.

 

I francesi hanno iniziato a sviluppare nuovi servizi cloud nel 2016 e intendono arricchire l'offerta nei prossimi tre anni soprattutto per migliorare le performance a livello di cutting room in tutti i segmenti di riferimento (moda, automotive e arredo). I primi cloud services nel business del fashion saranno attivi, nei piani, dal 2018.

 

Sulla base di queste indicazioni, la società prevede una crescita organica annuale nel triennio tra il 6% e il 12%.

 

stats