Fiscal year

Lvmh: +19% i ricavi, +12% l'utile

Il 2012 di Lvmh termina con un +19% del fatturato, a 28,1 miliardi di euro, e un +12% dei profitti, a 3,4 miliardi. Si tratta di numeri notevoli, indipendentemente dal contesto di rallentamento economico in Europa, come ha commentato il presiedente Bernard Arnault, che punta a un ulteriore rafforzamento nel 2013.

 

La voce più corposa, mode et maroquinerie, ha raggiunto nell'anno quota 9,9 miliardi di euro, trainata dalla crescita a due cifre di Louis Vuitton (nella foto, la sfilata maschile per l'autunno-inverno 2013/2014). Profumi e cosmesi sono saliti del 13% a 3,6 miliardi mentre il business degli orologi e gioielli, che beneficia della presenza di Bulgari, ha registrato un +46% a 2,8 miliardi. Tenendo conto di queste performance, l'ebit 2012 del gruppo del lusso ha totalizzato 5,92 miliardi di euro, in salita del 12% ma leggermente inferiori ai 5,95 miliardi stimati dalla media degli analisti interpellati Bloomberg. La buona performance degli utili permetterà il pagamento di un dividendo di 2,90 euro per azione: il 12% in più rispetto all'anno prima.

 

stats