Fiscal year

Prada: +41% l'ebit, +45% l'utile

Nel bilancio chiuso il 31 gennaio, il Gruppo Prada ha raggiunto gli 889,8 milioni di euro di utile operativo (pari al 27% sui ricavi), in aumento del 41,5% rispetto all’esercizio precedente, mentre l’utile è salito a 625,7 milioni di euro (+44,9%). In programma altri investimenti nel retail.

 

"Il 2012 ha rappresentato un nuovo record per il nostro gruppo, sia in termini di ricavi che di redditività - ha commentato l'a.d. Patrizio Bertelli -. Basandoci su questi risultati e su una solida struttura patrimoniale-finanziaria, proseguiremo il nostro percorso di crescita con ulteriori investimenti per espandere il network retail, fiduciosi che, malgrado le incerte condizioni economiche generali, il lavoro svolto in questi anni rappresenti la premessa per futuri successi della nostra attività".

 

Come anticipato in febbraio, i ricavi della società quotata a Hong Kong hanno raggiunto i 3,3 miliardi di euro (+29%). La pelletteria, in particolare, è cresciuta del 42,7%, mentre abbigliamento e calzature hanno registrato rispettivamente un +9,9% e un +11,7%. Nel corso dell'anno sono stati inaugurati 78 punti vendita, oltre a importanti interventi di rinnovo e ampliamento degli store esistenti.

 

Alla prossima assemblea degli azionisti del 23 maggio sarà sottoposta ad approvazione la distribuzione di un dividendo di 9 centesimi di euro per azione.

 

 

 

stats