Fiscal year

Ratti si avvicina ai 100 milioni di fatturato

L'azienda serica Ratti, specializzata nei tessuti di alta gamma, archivia il bilancio 2017 con ricavi in aumento dell'8,9% a 99,4 milioni di euro. L'ebitda è stato pari a 11,5 milioni di euro, in aumento del 29,4% rispetto all’esercizio precedente.

 

Il 2017 mostra un particolare dinamismo del polo Luxe (+19,1%), soprattutto con riferimento al segmento degli accessori tessili. Il trend positivo ha interessato tutti i mercati, tra i quali spicca l'Europa (+15%).

 

Nell'anno l'ebit di Ratti si è attestato a 8,1 milioni dai precedenti 5,5 milioni e l'utile ha raggiunto i 6 milioni, dai 3,6 milioni del 2016. Il cda ha proposto la distribuzione di un dividendo di 0,13 euro per azione, per un totale di 3,6 milioni, mentre la quota residua dell’utile - come si legge in un comunicato - è destinata al rafforzamento patrimoniale e finanziario.

 

L'azienda tessile comasca nell'anno ha investito 3,8 milioni di euro (dai 5,1 precedenti), finalizzati principalmente a impianti ed attrezzature di stampa, ad attrezzature e macchinari relativi ai reparti finissaggio e controllo qualità e alla realizzazione di nuove strutture di supporto (laboratorio e officina).

 

Quanto ai primi mesi del 2018, dal gruppo fanno sapere che evidenziano un andamento positivo della raccolta ordini, che risulta in crescita rispetto all’esercizio precedente.

 

stats