Fiscal year

Stefanel chiude l'anno in perdita. Migliora il rosso operativo

Il Gruppo Stefanel ha chiuso il 2012 con una perdita di 20,1 milioni di euro, dal precedente utile di 14,5 milioni (che beneficiava della vendita di Nuance), mentre l'utile operativo è stato negativo per 16,7 milioni, dai -38,7 milioni di un anno prima. Giovanna Stefanel esce dal board.

 

L'ebit risente anche del miglioramento dell'ebitda, negativo per 3,2 milioni, dai -20,5 milioni del 2011. I ricavi dell'esercizio si sono invece attestati a 186,6 milioni, -3,6% rispetto all'esercizio precedente. "L'andamento delle vendite - ha sottolineato il presidente Giuseppe Stefanel - dimostra che stiamo spostando sempre più il baricentro del nostro business dal mercato domestico a quello estero, che rappresenta ormai quasi il 60% del totale, grazie anche allo sviluppo di aree emergenti come Russia (nella foto, il negozio aperto in ottobre a Mosca), Cina e Est Europa”.

 

La business unit Stefanel, in particolare, ha subito un -3,2% a 151 milioni, mentre la controllata Interfashion, cui fanno capo il marchio di proprietà High e la linea in licenza I'm Isola Marras, ha totalizzato 35,6 milioni di fatturato, in discesa dl 5,3%.

 

Al termine del cda, che venerdì ha approvato il bilancio 2012, si è dimessa dalla carica di consigliere non esecutivo Giovanna Stefanel - la sorella di Giuseppe, proprietaria dello 0,385% del capitale ordinario del gruppo - "in considerazione dei crescenti impegni professionali che richiedono la sua presenza in Germania, dove risiede da tempo". Il board non ha proceduto a cooptare un altro amministratore, rimettendo eventuali deliberazioni alla prossima assemblea degli azionisti.

 

stats