GERMANIA

Karstadt taglierà 2mila posti di lavoro entro il 2014

I grandi magazzini tedeschi Karstadt hanno in programma di tagliare 2mila posti di lavoro entro la fine del 2014, come parte integrante del piano di ristrutturazione necessario a far fronte ai seri problemi che si stanno abbattendo su questa catena, in seguito alla crisi economica. Una situazione in parte condivisa anche da altri attori della gdo in Europa.

 

“Le misure individuate sono dolorose per il nostro staff, ma necessarie - ha dichiarato il chief executive Andrew Jennings -. Karstadt deve rivedere la sua organizzazione per rimanere competitivo e prendere i necessari provvedimenti per assicurarsi un successo commerciale di lungo periodo”. Complessivamente il department store tedesco conta 24.400 dipendenti. La catena è stata rilevata dall’investitore miliardario Nicolas Berggruen nel 2010, dopo essere stata sul baratro del fallimento.

 

La rivelazione sul taglio dei posti di lavoro da Karstadt è l’ennesimo colpo per il settore della grande distribuzione in Europa, impegnato ad affrontare l’impatto che la crisi del debito e la conseguente austerity perseguita dai governi sta avendo sulla propensione al consumo dei cittadini Ue.

 

 

stats