GLOBAL BLUE FOR FASHION

La Lounge Global Blue di Roma compie un anno e fa il pieno di turisti

Nel 2017, lo spazio esclusivo in Piazza di Spagna ha accolto oltre 47.000 Globe shopper offrendo loro un’assistenza dedicata grazie a personale specializzato. I turisti cinesi sono stati la prima nazionalità seguiti da statunitensi e russi.
 

La Lounge Global Blue di Roma compie un anno e festeggia con oltre 47.000 turisti internazionali accolti nel 2017.
 

Lo spazio esclusivo della società leader nei servizi Tax Free Shopping nella cornice di Piazza di Spagna è riuscito, in pochi mesi, a diventare un punto di riferimento per i Globe shopper in visita a Roma. E lo ha fatto con numeri che hanno superato quelli della Lounge di Milano, la prima aperta in Italia, nella quale nel corso del 2017 si sono fermati circa 43.000 turisti per una pausa durante gli acquisti.

Nelle Lounge, infatti, in spazi raffinati e accoglienti nel cuore dello shopping di lusso, i viaggiatori – che spesso arrivano nel Bel Paese per la prima volta e non conoscono le modalità per ricevere il rimborso dell’Iva – hanno un’assistenza dedicata da parte del personale specializzato, ricevono informazioni sul tax free, sul mondo dello shopping oltre che il rimborso.


Nel primo anno di attività della Lounge di Roma, il valore dello scontrino medio è stato pari a 1.300 euro, a fronte dei 1.400 euro di quello registrato nello spazio di via Santo Spirito a Milano.


In fatto di nazionalità, in questo primo anno di attività la Lounge di Roma ha accolto principalmente i turisti cinesi, primi in classifica con il 25% del totale dei rimborsi, seguiti da statunitensi (16% del totale) e russi (14%). I turisti cinesi confermano, così, il loro amore per l’Italia, e per Roma in particolare, come meta per lo shopping. Come già evidenziato in occasione dell’inaugurazione dell’Anno del turismo Europa-Cina: negli ultimi dieci anni, infatti, il mercato italiano ed europeo del Tax Free Refund ha visto questa nazionalità crescere e consolidare la propria leadership che nel 2017 ha rappresentato circa il 30% del mercato con un aumento della spesa tax free a doppia cifra rispetto al 2016.


E anche per questo, Global Blue ha stretto partnership strategiche con alcune delle principali realtà industriali e finanziarie del Paese del Dragone, da AliPay a Union Pay, da Air China a Cathay Pacific, con l’obiettivo di garantire a questi Globe shopper la migliore shopping experience possibile.
 

stats