GLOBAL BLUE FOR FASHION

Milano, la città del Tax Free Shopping

Il fascino dello shopping nelle vie del Quadrilatero è intramontabile e Milano continua a essere la meta prescelta dai turisti internazionali, che rappresentano un’opportunità preziosa per lo sviluppo dell’economia e del turismo locale.

Negli ultimi dieci anni si è registrata una continua progressione del mercato del Tax Free Shopping. A partire dal 2010, il capoluogo lombardo ha visto un incremento dei turisti cinesi, che tra il 2015 e il 2016 sono arrivati a essere la prima nazionalità in città. Dal 2006 a oggi, invece, i russi e gli americani - seppur con andamenti altalenanti - hanno mantenuto una presenza costante nel Bel paese.

I dati emersi dall’analisi condotta da Global Blue, società leader per i servizi Tax Free Shopping, sono stati commentati nella Lounge di via Santo Spirito nel corso del “Breakfast in Lounge”, un momento di confronto sui flussi turistici, in particolare quelli dei cinesi, in visita in città. Un appuntamento che si ripeterà periodicamente nei prossimi mesi. I numeri hanno evidenziato il trend positivo dei flussi turistici: il primo semestre 2017, infatti, ha registrato un aumento delle vendite tax free pari all’11% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno sia a Milano sia in Italia e uno scontrino medio sostanzialmente invariato: 1.029 euro a Milano e 768 euro in Italia. Nei primi sei mesi del 2017 le vendite tax free sono state trainate principalmente dai turisti russi con percentuali in aumento del 30% a Milano e del 38% in Italia rispetto al primo semestre 2016. Bene lo shopping dei cinesi che, con un peso del 33% a Milano e del 30 in Italia si confermano la nazionalità più importante in fatto di tax free. Reggono anche gli acquisti dei turisti USA con un + 16% nel capoluogo lombardo e +12% in Italia. Anche il trimestre aprile – giugno ha riportato vendite tax free con segno “+”: +9% a Milano e +8% in Italia, rispetto al 2016.

Il Capoluogo lombardo si conferma la città del Tax Free Shopping e il “Quadrilatero” la zona per fare acquisti e la via prediletta è stata Via Montenapoleone. Dati particolarmente positivi nel primo semestre dell’anno anche per la Lounge Global Blue in via Santo Spirito: i viaggiatori che hanno fatto un break di shopping e richiesto l’assistenza dedicata del personale specializzato sono stati circa 20.000, il 18% dei quali di nazionalità cinese.

 

 

stats