GRANDI MAGAZZINI

In dubbio lo sbarco di Harrods in Costa Smeralda

Lo sbarco di Harrods in Costa Smeralda, previsto per l’imminente estate, potrebbe non avvenire. Il cantiere - che nell’area davanti al Molo Vecchio di Porto Cervo dovrebbe portare alla nascita del Deluxe Village con 22 boutique temporanee, tra cui la prima filiale italiana del grande magazzino londinese - è stato bloccato dalla Procura della Repubblica di Tempio Pausania, per la presunta mancanza di concessioni comunali.

 

Il progetto Deluxe Village, primo investimento in loco dell’emiro del Qatar (neoproprietario della Costa Smeralda), è curato dall’architetto italiano GioPagani e prevede di riqualificare i 6mila metri quadri di piazzale sul porto con un vero e proprio villaggio in miniatura con spazi ricreativi ed espositivi, disposti all’interno di un giardino attraversato da pedane in legno.

 

All’interno di questo spazio anche strutture in cristallo e acciaio patinato, a mo’ di lanterne, adatte a ospitare attività commerciali, legate all’artigianalità, all’esclusività e al lusso, tra cui la prima filiale italiana di Harrods, gruppo acquistato dall’emiro del Qatar nel 2010 e ora pronto a testare, se tutto andrà a buon fine, le potenzialità della rinomata località sarda.

 

 

stats