GRIFFE

Armani: nel 2011 utili a quota 181 milioni (+12,8%)

 

Nel 2011 Giorgio Armani ha registrato un utile netto di 181,6 milioni di euro, con un progresso del 12,8% rispetto al 2010 e con la stessa incidenza del 10,1% sui ricavi. L’ebitda si è attestato a quota 349,9 milioni di euro, in aumento dell’8,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

 

Il gruppo milanese aveva reso noti già a maggio i dati relativi al fatturato, pari a 1,804 miliardi di euro (+14%). Il prospetto del bilancio evidenziava anche altri dati molto positivi a partire dall'ebit, che si è attestato a 281,8 milioni di euro (+23,2%), con un'incidenza sui ricavi netti del 15,6% rispetto al precedente 14,4%.

 

La società, che l'anno scorso ha aperto 100 nuovi punti vendita, ha raggiunto un livello di liquidità netta record - 643 milioni, contro i 604 del 2010 - dopo investimenti per 89 milioni.

 

stats