GRIFFE

Clonato il sito di Prada: smantellata la truffa online partita dalla Cina

La Guardia di Finanza di Pordenone ha sgominato, in un'operazione internazionale, una organizzazione criminale del falso made in Italy, che vendeva su internet prodotti contraffatti Prada. Per ingannare gli utenti della rete era stato creato un sito clone della griffe italiana, che ora è stato oscurato.

 

L'organizzazione si dipanava dalla Cina, passando per la Francia, l'Inghilterra e l'Olanda. Per evitare ulteriori danni alla griffe italiana e impedire il protrarsi delle truffe per gli utenti di internet, le Fiamme Gialle hanno ottenuto dalla autorità giudiziaria pordenonese il sequestro e l'oscuramento del sito per ben 90 provider di tutto il mondo.

 

L'inchiesta è partita dopo alcune denunce presentate da clienti, insospettitisi quando è stata chiesto loro il pagamento della tassa doganale.

 

Come precisato in una conferenza stampa dalle Fiamme Gialle anche i prezzi dei prodotti offerti in vendita, equivalenti a quelli degli outlet ufficiali gestiti da Prada contribuivano a conferire credibilità al sito telematico, così come il sistema di pagamento, gestito dai maggiori circuiti di moneta elettronica, e di spedizione della merce affidato a primarie imprese del settore.

stats