Giri di poltrone

Rivoluzione per Pomellato: lascia Morante, Belli nuovo ceo

Terremoto ai vertici di Pomellato. Kering ha annunciato la nomina con effetto immediato  di Sabina Belli ad a.d. del gruppo che comprende i marchi Pomellato e Dodo. La Belli prende il posto di Andrea Morante, in carica dal 2009, nonché artefice del successo internazionale del gruppo di gioielleria.

 

«Sono onorata di avere l'opportunità di unirmi al team del gruppo Pomellato. Non vedo l'ora di poter scrivere un nuovo capitolo della storia di questi due straordinari marchi», ha detto la manager, che è entrata a far parte della squadra di Pomellato nell'aprile del 2015 in qualità di direttore generale e quindi ha già alle spalle un certo "tirocinio". .

 

Morante (un passato da ex banker per Morgan Stanley e Credit Suisse) lascerà l'azienda entro la fine dell'anno dopo aver completato un periodo di passaggio di consegne, così come previsto dall’accordo di acquisizione. Pomellato era stata rilevata dal gruppo Kering nel 2013 e in questi mesi Morante è stato impegnato nel completare la transizione del gruppo.

 

 

Sabina Belli, che riporterà ad Albert Bensoussan, a.d. di Kering Luxury - Watches & Jewellery, ha iniziato la sua carriera nella pubblicità all'interno del gruppo di comunicazione globale WPP. Nel 1991 entra a far parte di L'Oréal Luxe. Nel 1996 passa al Gruppo LVMH, dove ha ricoperto diversi ruoli quali: brand Director internazionale per i profumi Christian Dior, Immagine e Marketing Director per LVMH.

 

Nel 2012 Sabina Belli è stata nominata Vice Presidente di Bulgari, prima di unirsi al gruppo Kering nel mese di aprile del 2015 come Direttore Generale per il marchio Pomellato.

 

 

stats