Giri di poltrone

Toto designer: Schiaparelli non commenta, Balenciaga decide a breve

Con la rottura tra Balenciaga e Ghesquière si riaccendono i riflettori sulla maison Schiaparelli, che ha posticipato da gennaio "a giugno o luglio" 2013 la data del rilancio, e che risulta ancora in cerca di un direttore creativo per il nuovo corso della griffe. Pare più imminente invece l'annuncio per il prossimo designer del brand del Gucci Group.

 

Come emerge da vogue.uk, dalla casa di moda in mano a Diego Della Valle, patron di Tod's, non commentano le indiscrezioni che vedono tra i candidati, oltre al designer francese, anche Erdem Moralioglu, stilista cresciuto a Montreal da padre turco e madre inglese, diplomato al Royal College of Art nel 2003 e noto (nonché pluripremiato) per la linea Erdem, da lui stesso fondata a Londra nel 2005.

 

L'uscita di Nicolas Ghesquière da Balenciaga non fa che rianimare le scommesse anche se pare che il destino dello stilista francese, che se ne andrà a fine mese, sia un altro: l'International Herald Tribune ipotizza un ruolo in seno al Gruppo Lvmh (storico antagonista di Ppr, che controlla Balenciaga attraverso il Gucci Group), per dirigere una linea che porta il suo nome sotto la supervisione di Delphine o Antoine Arnault (figli di Bernard Arnault, che presiede Lvmh).

 

Forse non bisognerà aspettare la prossima estate per sapere invece chi rimpiazzerà Ghesquière. Vari media riportano che Isabelle Guichot, al vertice di Balenciaga, ha al vaglio una short list e che le trattative sono in "fase avanzata". La volontà del management sarebbe quella di continuare "la strategia avviata sei anni fa, che ha portato il brand a essere uno dei maggiori attori del lusso nel mondo, coronata da un giro d'affari in crescita a due cifre, nei primi nove mesi dell'anno, e moltiplicato per 11, da quando Ppr è diventato il proprietario, nel 2001".

 

stats