IN CINA

Burberry: super-party per il flagship di Shanghai e accordo con Alibaba

 

«Siamo orgogliosi e onorati di essere a Shanghai. Questo evento è una celebrazione di tutto ciò che è inglese, del nostro credo nella creatività e nell'innovazione, della nostra tradizione più autentica»: parole di Christopher Bailey, ceo di Burberry, in occasione del mega-party per l'inaugurazione di un monomarca nella capitale commerciale della Cina.

 

L'apertura presso il luxury mall Kerry Center, il secondo per grandezza al mondo, è stata celebrata il 24 aprile con un happening che non solo ha coinvolto moltissimi vip (tra cui Jamie Campbell Bower, insieme alle più importanti star cinesi del cinema, della moda e della musica), ma ha creato un ponte tra Londra, Shanghai e il resto del pianeta.

 

Spettacolare la sede dell'evento, costruita per l'occasione nei cantieri navali sulle rive del fiume Huangpu, all'interno dei quali è stata rievocata l'atmosfera di Regent street, dove si trova il flagship più famoso della griffe e dove un tempo sorgeva una delle più rinomate sale cinematografiche della capitale britannica.

 

Non a caso i rimandi al mondo della celluloide erano numerosi, non solo nella scenografia ma anche nella scelta di proiettare un cortometraggio il cui protagonista era l'iconico trench Burberry, indossato in seguito dai ballerini durante una performance di danza.

 

La musica è stata una presenza costante: dai ritmi selezionati dal dj inglese Gary Powell, alla performance di George Ezra, fino alle esibizioni canore di Ed Harcourt e dell'applauditissima Paloma Faith.

 

Momento clou, la sfilata: in pedana, tra le altre, Suki Waterhouse (nuova fidanzata di Bradley Cooper) e Cara Delevingne, che ha concluso lo show librandosi in volo come una moderna Mary Poppins.

 

L'happening, durante il quale è stata lanciata la linea Bloomsbury Girls, di cui fa parte la borsa Bloomsbury disegnata a mano, è stato studiato in modo da unire l'esperienza reale e quella virtuale, già a partire dai preparativi. Tutti i social channel più importanti sono stati presidiati: Sina Weibo, Facebook, Twitter, Instagram, Vine, Google+, WeChat, con il quale il brand ha avviato una collaborazione.

 

Un investimento imponente, dunque, per un mercato in pole position nelle strategie di espansione di Burberry, che attualmente possiede 36 shop sparsi in tutta la Repubblica Popolare, compresi i quattro di Shanghai.

 

Non solo. Primo tra i player del lusso, ha stretto un'intesa con Alibaba Group per l'avvio del negozio ufficiale Burberry Tmall.com, che offre una panoramica completa delle proposte del marchio su ciascuna delle piattaforme Alibaba.

 

stats