INDISCREZIONI

«Trussardi tratta per la cessione»: ma la famiglia smentisce

Secondo indiscrezioni di stampa, Trussardi sarebbe in procinto di aprire parte del proprio capitale a un investitore o forse addirittura di cedere il controllo del marchio. Si fa il nome di Investindustrial, realtà che fa capo ad Andrea Bonomi. Ma la famiglia frena: «Nessuna trattativa in corso».

 

«Tutte le attività industriali del Gruppo Trussardi - prosegue un breve comunicato - sono attualmente concentrate sul raggiungimento degli obiettivi di sviluppo previsti dal piano industriale».

 

Piano che, in base alle ipotesi lanciate oggi (26 ottobre) da MFFashion citando fonti bancarie, potrebbe invece contemplare la dismissione totale della partecipazione che fa riferimento alla holding famigliare Finos, al di là del raggiungimento di un margine operativo lordo positivo e in crescita e del break even nel 2018.

 

«Da alcune settimane - si legge sul quotidiano milanese - il dossier Trussardi sta circolando sul tavolo di gruppi industriali del settore e fondi di private equity. Tra questi ultimi figurerebbe la Investindustrial di Andrea Bonomi, anche se non è stato possibile avere conferme in tal senso».

 

«Quello che è certo - prosegue l'articolo - è che nel caso il fondo di Bonomi fosse interessato, come in tutte le operazioni portate a termine punterebbe sull'acquisizione della maggioranza del capitale».

 

Nel portfolio di Investindustrial figurano tra gli altri Artsana, Aston Martin, Flos, Sergio Rossi.

 

Già nell'ottobre 2015 si era sparsa la voce in base alla quale Trussardi avrebbe incaricato Citibank per la ricerca di un socio di minoranza, ma anche allora l'azienda aveva smentito.

 

Ora un nuovo stop alle illazioni da parte del Gruppo del levriero, il cui processo di riorganizzazione - sotto la regia di Tomaso Trussardi e Massimo Dell'Acqua, nominato a.d. lo scorso dicembre - sta procedendo dopo i buoni risultati del 2016, anno in cui i ricavi di Finos (azionista unica della griffe) hanno superato i 182 milioni di euro, in aumento del 27,3%, con una perdita netta intorno ai 7,5 milioni rispetto ai precedenti 9,8 milioni (nella foto, un outfit Trussardi per l'estate 2018).

 

stats