INDISCREZIONI

Valentino sarebbe a un passo dalla vendita

Il marchio Valentino pronto a passare di mano. Secondo indiscrezioni la maison romana sarebbe stata ceduta da Permira a un fondo per 600 milioni, ma l'azienda per il momento smentisce la vendita delle sue quote, anche se il ceo di Valentino Fashion Group, Stefano Sassi, ammette l'esistenza di "una trattativa in esclusiva, che avrà termine durante il mese di luglio, con uno dei potenziali compratori".

 


A pochi giorni dalla sfilata parigina dell'alta moda - accolta dall'approvazione di giornalisti e addetti ai lavori, anche grazie all'introduzione di una particolare nuance di blu, subito definita "blu Valentino" -, la griffe è dunque più che mai sotto i riflettori. 

 


Del resto, in occasione di un altro importante momento mediatico (la passerella durante Pitti Immagine Uomo), Stefano Sassi non aveva fatto mistero dell'interesse di diversi gruppi, ribadendo che Valentino era sul mercato e lasciando intuire che qualcosa stesse maturando. 

 


Oggi i giornali, online e non, si lanciano nelle ipotesi sul compratore, che sarebbe pronto a sborsare 600 milioni di euro per prendere il controllo della casa di moda: c'è chi accenna genericamente a un fondo e chi (come il Financial Times e, di rimando, Il Messaggero) azzarda un nome, quello della famiglia reale del Qatar.

 

Ma l'azienda smentisce le indiscrezioni di stampa e nega che ci sia stata alcuna cessione delle sue quote. "Come già dichiarato recentemente - ha commentato Sassi - Valentino ha visto crescere l'interesse da parte di numerosi potenziali acquirenti e in questo contesto è stato garantito un periodo di trattativa in esclusiva, che avrà termine nel mese di luglio, con uno dei potenziali acquirenti". 

 

 

 

stats