INIZIATIVE

Acqua di Parma: per i 100 anni mette in primo piano Parma

Acqua di Parma compie 100 anni e li festeggia dando risalto al patrimonio culturale di Parma, città delle sue origini, alla quale continua a essere profondamente legata. Al centro delle celebrazioni Palazzo della Pilotta, Teatro Regio e Teatro Farnese.

 

Nel primo il marchio della profumeria, fondato un secolo fa dall’aristocratico parmense Carlo Magnani e dal 2001 parte del gruppo francese del lusso Lvmh, propone un percorso fra le sue botteghe artigiane. Qui viene presentato anche il volume “Essere Parma”, edito insieme a Mondadori Electa, che si compone di due parti: una fotografica, firmata da Giovanni Gastel, e una “romanzesca”, scritta per l’occasione da Antonella Boralevi.

 

Le immagini e i testi di “Essere Parma” saranno anche esposti in una mostra open air sotto le volte del Palazzo del Comune, nei Portici del Grano, per tutto il mese di giugno.

 

Ma essendo Parma anche la città della musica, della danza, del teatro e dell’opera, il marchio ha scelto anche di “entrare” in due dei teatri più prestigosi del mondo. Al Regio affianca Roberto Bolle il 26 e il 27 maggio nel suo “Roberto Bolle and Friends”. A Teatro Farnese promuove la performance di Massimiliano Finazzer Flory, con l’accompagnamento del tenore Tiziano Barontini.

 

«Siamo molto orgogliosi di celebrare il nostro anniversario con un progetto di ampio respiro e dalla forte valenza culturale. Per festeggiare una data così importante è stato del tutto naturale collaborare con le istituzioni di Parma e celebrare la città dove la marca ha avuto origine - dichiara Gabriella Scarpa, presidente di Acqua di Parma -. Creare un’importante occasione di visibilità internazionale per le meraviglie architettoniche, i teatri, la musica, i personaggi, la storia di Parma, e la sua viva tradizione artigianale, significa celebrare i valori della bellezza, dell’arte e della cultura che il marchio coltiva da sempre».

 

 

stats