INIZIATIVE

Baldinini di nuovo protagonista a Miss Russia. Intanto pensa al museo d’impresa

Baldinini è stato per il quinto anno consecutivo partner ufficiale del concorso Miss Russia, creando i preziosi sandali, in titatura limitata, indossati dalle 50 bellissime finaliste della kermesse sul palco della concert hall del Barvikha Luxury Village di Mosca, durante la serata conclusiva dell’evento.

 

L’azienda ha portato la calzatura made in Italy nel Paese più di 25 anni fa e ora coglie i frutti del suo intenso lavoro in questo mercato.

 

«Abbiamo creato per primi modelli ad hoc per le esigenze della clientela russa e questa attenzione, unita al nostro partimonio di tradizione e tecnologia, ci ha portato a un successo che dura da decenni», ha affermato il parton Gimmi Baldinini, presente alla serata finale del concorso, insieme a personalità dello spettacolo in Russia.

 

Ma per il calzaturificio di San Mauro Pascoli non si è trattato dell’unico riconoscimento avuto nell’ultimo periodo. Baldinini è stata tra i protagonisti del convegno “EDV - Esportare la Dolce Vita. Il bello e il ben fatto nei nuovi mercati. Le forze che trasformano i consumi”, curato da CSC - Centro Studi Confindustria e Prometeia, tenutosi lunedì scorso, 2 maggio, a Milano presso la sala convegni del Touring Club Italiano di corso Italia.

 

Tra i prossimi progetti del gruppo c’è l’intenzione di realizzare un piccolo museo d’impresa dedicato all’archivio storico dalla casa, composto da 3mila paia di scarpe, materiali e documenti, che testimoniano il percorso fatto dal 1910 a oggi e l’heritage della manifattura.

 

 

stats