INTESE

Cantarelli: il bimbo insieme a Marbel e altre licenze

Il 2013 inizia per Cantarelli con una serie di nuovi accordi di licenza: con Marbel per il bambino, Facib per i capispalla destinati al tempo libero, Calzaturificio Simon per le scarpe, V&V per le camicie, Elleffe per la pelletteria, V Trading per la maglieria ed Eruzioni Italiane per i pantaloni sportivi.

 

Una delle novità più importanti è il sodalizio con Marbel (realtà nata nel 1990, che già si occupa del childrenswear di nomi come D.A. Daniele Alessandrini e Guru, con la label Guru Gang), che segna l'ingresso della società aretina nel mondo delle piccole taglie.

 

Quanto alla partnership con Facib, si punta a realizzare modelli essenziali e portabili, ma molto curati nella ricerca di dettagli e materiali (nylon coated con imbottitura thermo light, piuma memory, techno wool), con l'obiettivo di dare vita a proposte di impronta urban chic, ma con particolari sartoriali.

 

Il footwear viene invece affidato al Calzaturificio Simon, attivo dal 1970 a Monsummano Terme (Siena), nell'ottica di rafforzare il lifestyle Cantarelli con una gamma completa di calzature: polacchini, stivaletti, scarponcini, francesine e college.

 

Passando alle camicie, la scelta è caduta su V&V, perché all'interno di questa impresa (nata nel 1973 su iniziativa dei fratelli Giampaolo e Alessandro Valoti, con all'attivo anche il brand di proprietà Sonrisa) si lavora tuttora seguendo criteri artigianali. Stessa impostazione per la laziale Elleffe, la marchigiana V Trading di Umberto Vallati e la napoletana Eruzioni Italiane.

 

stats