In tribunale

Swatch batte Tiffany nella causa per la licenza interrotta

Vittoria giudiziaria per Swatch nella causa con Tiffany. Il tribunale di Amsterdam ha accolto il ricorso del gruppo orologiario elvetico contro il giudizio di primo grado e stabilito che il gioielliere americano dovrà risarcire Swatch per 402 milioni di franchi svizzeri (circa 370 milioni di euro) per la rottura del rapporto di licenza.

 

In tal modo rimane confermata la sentenza di una corte arbitrale olandese che nel 2013 aveva condannato Tiffany a versare alla controparte un risarcimento 402 milioni di franchi. Decisione che era stata ribaltata nel marzo del 2015 dalla corte distrettuale di Amsterdam, che aveva annullato il maxi risarcimento.

 

Le due società intendevano sviluppare e vendere orologi insieme: a questo scopo era stata avviata nel 2007 una collaborazione, che si era poi interrotta nel 2012. Swatch aveva accusato Tiffany di ritardare il progetto. Le due aziende si erano quindi vicendevolmente citate in giudizio.

 

Nella foto, il numero uno di Swatch Nick Hayek

stats