Indagini

Gucci sospettata di evasione fiscale: la Guardia di Finanza indaga

Blitz della Guardia di Finanza nella sede milanese di Gucci: sulla maison grava il sospetto di elusione fiscale per un valore di 1 miliardo e 300 milioni di euro. La griffe in capo al gruppo Kering avrebbe fatturato all'estero vendite effettuate in Italia. Si pensa in Svizzera, dove il regime fiscale è meno gravoso.

 

La macchina investigativa si è messa in moto lo scorso sabato, sulla base di un report di Reuters, frutto di informazioni ricevute da una fonte anonima che sembra abbia una conoscenza diretta di come sono andate le cose, pare sia un manager licenziato.

 

Piena disponibilità da parte della società nei confronti dei lavori di indagine. Come riporta una nota ufficiale, la società «conferma la piena collaborazione agli organi competenti, certa della correttezza e trasparenza del proprio operato».

 

stats