Innovazione

Zara porta la realtà aumentata anche in Italia: shopping hi tech in cinque città

Da ieri, 12 aprile, Zara ha introdotto in 120 dei suoi negozi sparsi per il mondo la realtà aumentata. Un esperimento di due settimane, per attrarre una clientela dei Millennials, di cui fa parte anche l'Italia con cinque negozi test.

 

Nei flagship store selezionati - a Milano (via Torino), Firenze (piazza della Repubblica), Roma (via del Corso e centro commerciale Porta di Roma) e Marcianise (centro commerciale Campania) - appariranno dei podii bianchi con scritto “shop the look”.

 

Basterà inquadrarli con la fotocamera del proprio cellulare mentre si utilizza l’app Zara AR, per veder apparire due modelle che indossano la collezione Zara Studio in filmati di 7-12 secondi. Sempre attraverso l’app sarà possibile procedere direttamente all’acquisto.

 

L'app funzionerà anche attrverso le vetrine e sul sito e-commerce, per coloro che preferiscono fare acquisti in digitale.

 

Il progetto punta sopratutto al target di clienti Millennials. L'app dell'intelligenza artificiale di Zara infatti permette di postare l’esperienza sui social media, invitando gli utenti a scattare e condividere foto degli ologrammi, stabilendo una connessione virtuale che appare straordinariamente reale.

 

Il brand spagnolo, che fa capo al gruppo Inditex, si è distinto nell’ultimo anno per aver investito molto sul canale virtuale: all’inizio del 2018 nel centro commerciale londinese Westfield Zara ha aperto il suo primo “click and collect store”, un negozio con pochi capi esposti, nato solo per ritirare gli acquisti fatti online, che fa da teaser per uno spazio più ampio di prossima inaugurazione.

 

 

stats