Internazionalizzazione

Altea debutta in Cina con Lane Crawford

Dopo il Giappone, tra i primi mercati esteri, e la Corea, per il marchio di abbigliamento Altea è tempo di affrontare il mercato cinese. Un territorio vastissimo che l'azienda milanese sceglie di affrontare in partnership con Lane Crawford.

 

«Un progetto selettivo, che mira a presentare il prodotto in modo coerente - spiega il direttore commerciale di Altea, Stefano Corbella -. Al momento gli obiettivi di fatturato non sono prioritari mentre sono più importanti gli obiettivi di immagine e distribuzione».

 

Attualmente le collezioni uomo del marchio sono presenti in quatro multibrand Lane Crawford: due a Hong Kong, uno a Chengdu e uno a Shanghai. Un approccio che sarà portato avanti anche con la collezione femminile.

 

A oggi l'export rappresenta il 50% del giro di affari di Altea, attestatosi sui 30 milioni di euro.

 

stats