Interviste

Presca prepara la nuova fase di Golden Goose: «Più abbigliamento e retail»

Più focalizzato rispetto al passato sul ready-to-wear, ma allo stesso tempo sempre alle prese con il suo fiore all'occhiello: le sneaker. Golden Goose Deluxe Brand celebra i dieci anni dalla fondazione e il nuovo a.d. Giorgio Presca racconta: «L'abbigliamento, insieme allo sviluppo retail, è tra i goal su cui punta Carlyle per la crescita».

 

Sono passati poco più di sei mesi da quando il fondo di private equity americano - guidato in Italia da Marco De Benedetti - ha acquisito il marchio di scarpe, fondato dai creativi Francesca Rinaldo e Alessandro Gallo (che mantengono un ruolo chiave in azienda). «Sono loro - conferma Presca, fino a gennaio scorso alla guida di Geox - che mi stanno aiutando a costruire il nuovo corso di Golden Goose».

 

Per il manager le prospettive di crescita del brand sono «incredibili» e anche se il core business resterà quello delle calzature, è sull'abbigliamento che si sta focalizzando l'attenzione.

 

«Attualmente il peso del ready-to-wear è marginale, ma le aspettative son ben altre - anticipa -. Per questo, a partire dalle prossime collezioni, amplieremo la collezione e introdurremo pezzi sempre più importanti, eleganti. in perfetta sintonia con le calzature».

 

In occasione dell'evento che si è tenuto nei giorni scorsi a Milano per festeggiare il decimo anniversario della iconica sneaker di Golden Goose (nella foto), il top executive ha svelato anche una serie di importanti novità legate all'espansione retail.

 

«Il nostro business resta incentrato sul wholesale - fa il punto Presca - ma questo non ci impedirà di sviluppare i monomarca, che ci consentiranno di presentare il nostro mondo al completo, ready-to-wear e accessori inclusi».

 

«Dopo le recenti aperture di Venezia e Los Angeles - prosegue - tra poche settimane apriremo a Monaco di Baviera e poi a Roma. Entro fine anno inaugureremo anche il secondo punto vendita di Londra».

 

A testimonianza di come il retail diretto sia tra le priorità dell'azienda veneta, Presca annuncia la decisione di assumere la gestione diretta del business a marchio Golden Goose Deluxe Brand in Corea, «dove prima ci muovevamo con un partner», e la possibilità di nuovi opening negli Usa, «che sono già il nostro secondo mercato dopo l'Italia e da cui ci aspettiamo un exploit».

 

Quanto alle prospettive di chiusura d'anno di Golden Goose - che nel 2016 aveva raggiunto quota 100 milioni di euro di fatturato -, Presca non si sbilancia ma assicura che il 2017 sarà in linea con le ultime performance del brand. «Anche quest'anno - conclude - cresceremo a doppia cifra».

 

stats