Ipo

A quando il listing di Moncler? Dipenderà dal mercato

Marco De Benedetti non conferma l'approdo in Borsa di Moncler per l'autunno. Tutto dipenderà dai mercati, secondo il managing director della sede italiana di Carlyle (socio di minoranza del gruppo del Galletto), che conferma le ipotesi di cessione della parte casual.

 

Come emerge dall'inserto del Corriere della Sera, CorrierEconmia, Remo Ruffini (socio al 32%) non intende cedere nemmeno un'azione con il listing. Mittel potrebbe vendere l'intera sua quota (5%), mentre i fondi Eurazeo (45%) e Carlyle (18%), secondo informazioni non confermate, dovrebbero dimezzare i loro pacchetti.

 

De Benedetti si è limitato a far sapere che Carlyle non uscirà del tutto ("L'azienda ha ancora un margine di crescita significativo") e ha spiegato che il brand dei piumini di lusso (splittato da Marina Yachting, Henry Cotton's e Coast Weber Ahaus, confluiti in una newco per poi essere messi in vendita) è in anticipo sui piani originari ("Quando è entrata Eurazeo, i piani erano di quotarsi nel 2014"). Si sa inoltre che, con la scissione, il presidente Remo Ruffini "concentrerà le sue energie su Moncler".

 

stats