Ipo

Farfetch punta a una valutazione di 5 miliardi di dollari

Sul web circolano ipotesi di listing di Farfetch a New York entro l'anno. Il marketplace britannico di moda online starebbe per avviare gli incontri con le banche e punterebbe, stando alle indiscrezioni, a una valorizzazione fino a 5 miliardi di dollari.  

 

Una cifra che può essere modificata a seconda delle condizioni di mercato e dell'interesse manifestato dagli investitori.

 

Come osservano gli esperti, i marketplace già quotati sul Nasdaq come eBay, Amazon, JD e Alibaba hanno spesso quotazioni che presentano un premio rispetto alle quotate del retail tradizionale.  

 

Uno dei vantaggi di questi business - che di fatto sono un canale alternativo per connettere i brand ai multimarca fisici - è che non hanno giacenze di magazzino. Di conseguenza non devono sostenere i costi per conservare gli stock della merce e nemmeno devono accollarsi i rischi di una previsione errata della domanda di mercato.

 

Nel 2016 Farfetch ha totalizzato 151 milioni di sterline di ricavi (circa 170 milioni di euro), in aumento del 74% rispetto all'anno prima. Il gross merchandise value (il valore delle proposte vendute sulla piattaforma) è stato di 547 milioni di pound. La società dell'e-commerce era in perdita per 34 milioni di sterline.

 

In questi giorni Farfetch ha siglato una partnership con Burberry per la vendita online di tutta la sua offerta in oltre 150 Paesi. La piattaforma sarà in grado anche di consegnare entro 24 ore dalla sfilata del brand, in programma il 17 febbraio alla London Fashion Week.

 

stats