Ipo

Gli ori di Fope pronti allo sbarco in Borsa

È previsto domani 30 novembre il decollo sul mercato Aim di Borsa Italiana dell'azienda orafa vicentina Fope. Obiettivo: «Sostenere un progetto di sviluppo strategico basato sulla crescita e sul consolidamento del brand nel mercato internazionale del lusso».

 

Fope ha raccolto 3,4 milioni di euro, di cui 2,2 milioni attraverso l'emissione di azioni ordinarie e 1,2 milioni tramite un prestito obbligazionario convertibile. I titoli sono stati collocati al prezzo di 2,9 euro, che corrisponde a una capitalizzazione della società di 13,3 milioni. Il flottante sarà pari al 16,64% del capitale sociale.

 

La realtà della gioielleria di alta gamma guidata da Diego Nardin è stata fondata a Vicenza nel 1929, conta 37 dipendenti e opera in Italia e all'estero attraverso una rete di oltre 600 punti vendita selezionati in circa 50 Paesi.

 

Fope è l'11esima Ipo del 2016 sul mercato Aim, pensato per le Pmi italiane ad alto potenziale di crescita. Sullo stesso listino sono collocate società degli accessori come Giorgio Fedon o Cover 50 (abbigliamento) e Italia Independent (eyewear e comunicazione).

 

stats