Ipo

Showroomprivé in rialzo in Borsa ma sotto il prezzo di collocamento

Nella prima seduta "full trading", Showroomprivé si avvia a chiudere gli scambi con il segno positivo sull'Euronext di Parigi. Quando manca poco alle 17 il titolo dell'e-tailer francese passa di mano poco sopra i 18 euro, in aumento del 3,8%.

 

Le azioni restano sotto il prezzo di collocamento, fissato a 19,50 euro per azione, sulla parte bassa della forchetta (19,50-26,30 euro) indicata nel corso dell'Ipo.

 

Gli scambi in realtà sono iniziati venerdì 30 ottobre nella forma di “promesses d'actions”, con una cerimonia che ha aperto le contrattazioni sull'Euronext, in presenza dei fondatori David Dayan e Thierry Petit, oltre che del ministro dell'Economia Emmanuel Macron. Ieri il titolo Showroomprivé aveva chiuso a 17,5 euro per azione, in ribasso dello 0,68% rispetto al prezzo di venerdì (17,62 euro).

 

Il listing, nell'idea dei fondatori, dà una maggiore visibilità a Showroomprivé e permette di portare avanti nuove strategie di sviluppo in Francia e all'estero. Fondata nel 2006, la società delle vendite evento online di noti fashion brand è presente attualmente in sette Paesi e guarda con interesse il mercato cinese (fra l'altro, il suo competitor in Cina, Vipshop, ha partecipato all'offerta di azioni riservate, sottoscrivendo 30 milioni di euro). Tra gli obiettivi di Dayan e Petit c'è anche il raddoppio del fatturato a 750 milioni di euro.

 

 

stats