L'Asia alla conquista dell'Europa

Il terzista taiwanese delle scarpe delle griffe punta su Parigi

La taiwanese Stella International Holding - produttore di footwear quotato a Hong Kong, che elenca tra i clienti Miu Miu, Prada, Burberry e Bally - si espande a Parigi con i suoi brand (Stella Luna, What For e Jkjy).

 

Come emerge da Bloomberg, il gruppo ha già un negozio nella capitale francese e starebbe per aggiungerne altri due entro fine anno ma questo sarebbe solo uno step nell'ambito di un progetto più ampio di espansione in Europa.

 

Come si vede dal sito ufficiale della società, noti marchi della moda sono clienti dal top casual di Clarks, Deckers e Timberland al fashion di Brian Atwood, Cole Haan, Guess, Jones Group e Michael Kors fino al lusso di maison come Bally, Burberry, Marc by Marc Jacobs, Miu Miu, Prada, ma anche Alexander Wang, Sigerson Morrison, Vera Wang e Y3.

 

Scopo di Stella, secondo quanto emerge da un'intervista al ceo Stephen Chi, è quello di internazionalizzarsi nel lusso accessibile femminile. "Non siamo Prada, Givenchy o Miu Miu - ha detto -. Vogliamo solo essere il migliore brand possibile i termini di qualità e prezzo".

 

Nei primi sei mesi dell'anno il gruppo fondato a Taiwan nel 1982 ha realizzato 640,7 (dai 637 milioni del 2012) milioni di dollari di fatturato derivanti dalla produzione di calzature e 58,4 milioni (da 54,6) relativi al business retail in Cina.

 

stats