LICENZE

Ittierre: fine anticipata dell'intesa con Costume National

Chiusura anticipata per il contratto che legava Costume National a Ittierre (firmato due anni fa, con l'intento di portarlo avanti per dieci stagioni), mentre si attendono sviluppi per quanto riguarda l'intesa relativa a C'N'C, in scadenza nel 2019. Intanto dall'azienda molisana arriva un chiarimento su alcune frasi di Carlo Capasa.

 

Infatti, l'amministratore delegato di Costume National - linea in passerella sabato scorso con le proposte dell'estate 2014, nella foto - avrebbe parlato di una fine "diciamo consensuale" del rapporto e, nel caso specifico di C'N'C, di una "probabile risoluzione", a sua volta di comune accordo.

 

Ma da Ittierre tengono a precisare che "la formulazione utilizzata da Carlo Capasa, e riportata tra virgolette per attestarne la paternità (il già citato 'diciamo consensualmente'), sono idonee a ingenerare ambiguità interpretative". "È essenziale rappresentare - si legge - che la risoluzione anticipata del contratto Costume National è stata dettata da una nostra scelta di politica commerciale, fatta valere attraverso una way out contrattualmente stabilita alla fine del secondo anno, esercitata la quale sono stati avviati dialoghi volti al rinvenimento di un regolamento dei profili generati dal legittimo esercizio di questo diritto".

 

Su C'N'C "si pone in evidenza che a seguito, anche in questo caso, di una legittima ipotesi risolutoria fatta valere da Ittierre, sono stati avviati dialoghi concreti in attesa di perfezionamento, volti alla prosecuzione del contratto in questione sulla base di termini diversi". 

 

Secondo indiscrezioni di stampa, i modelli andati in scena l'altro ieri sarebbero già stati prodotti da terzisti e in particolare dalla veneta Pier.

 

 

stats